Crea sito

I Menù del SorRISO – La magia del freddo: assaggi d’inverno (Menù 3)

Un assaggio della fredda stagione in un menù caldo e confortevole come un abbraccio. Alla scoperta di una tavola che profuma di sottobosco ed agrumi. Una tavola che ci regala la ricchezza ed il calore del focolare d’inverno attraverso deliziosi chicchi di RISO.

Un piccolo viaggio attraverso le meraviglie dei mesi più freddi dell’anno. Un viaggio che inizia con il mite autunno e le sue infinite sfumature color del sole, fino ad arrivare al gelido inverno, ai vetri appannati ed alle nebbie che celano le bellezze della natura.

Oggi, terza puntata della Rubrica I Menù del SorRISO, ideata e realizzata per Riso Acqua e Sole.

Nella mia cucina: noci, pinoli, funghi, aromi del sottobosco, zucca, cioccolato ed agrumi. Gli ingredienti più classici della fredda stagione incontrano i candidi chicchi di Riso Acqua e Sole per dar vita ad un nuovo menù a cui sarà difficile resistere.

Un menù che ricorda le tinte dell’estate appena finita e ne imprigiona il calore attraverso i suoi piatti, espressione di un arcobaleno di colori.  I verdi, i gialli, gli arancioni, i marroni, la terra bruciata, il cioccolato.

Vi presento il Menù La magia del freddo: assaggi d’inverno.

Quando ho iniziato a progettare questo menù è stato tutto estremamente facile. Mettere nero su bianco un’idea già ben delineata e definita. Chiarissima.

Un’idea che esprime tanti momenti diversi, collegati ad altrettanti ricordi, luoghi, voci, profumi e sapori…

Una cucina dalle pareti color ocra, l’odore del legno che si mescola a quello di un caldo ed invitante menù. Una grande tavola apparecchiata nei toni caldi dell’arancio, dell’oro, del marrone, del verde muschio. Ci sono candele, rametti e foglie, zucche, frutta secca e tanti agrumi.

Lo “sfondo” ideale per un pasto allegro e spensierato, familiare,  vagamente vintage. Perfetto per godersi le prime giornate chiusi in casa, in buona compagnia. E chi se ne frega se fa freddo o piove.

E’ il periodo dell’anno in cui fuori il termometro scende ed in cucina i piatti si fanno più sostanziosi e decisi. I sapori si intensificano per soddisfare i nostri palati bramosi di “comfort food”: risotti caldi e corposi, carni ricche e dolci intensi e peccaminosi.

Nella mia testa questo menù dalle tinte calde e dai profumi intensi prende forma.

Oggi la cucina di Monicucci racconta di atmosfere malinconiche, di sfumature dorate, di focolari accesi, di tavole imbandite ed animate e di meravigliose primizie della fredda stagione. Il suadente e dolce torpore della natura che si addormenta in un menù pensato per il freddo ma che infonde calore:

I Menù del SorRISO – La magia del freddo: assaggi d’inverno


Riso d’Autunno alle noci fresche con fonduta e carpaccio di funghi


Insalata tiepida di Riso rosso con straccetti di Chianina e zucca arrostita


Torta Brownies di Riso al cioccolato e arancia


Tutto ha inizio con un Riso d’Autunno alle noci fresche con fonduta e carpaccio di funghi. Un primo piatto espresso in un delicato risotto dai toni tenui ma dall’intenso profumo di sottobosco. Noci fresche, tostate fino a diventare croccanti e profumatissime. Sfoglie di funghi, serviti rigorosamente crudi, per assaporarne la terrosa essenza. Fonduta, bianca, soffice e delicata, preparata come vuole la tradizione.

Il secondo piatto ci accompagna verso un clima più rigido. In questa Insalata tiepida di Riso rosso con straccetti di Chianina e zucca arrostita i colori sono più intensi.  Un letto di riso rosso saltato con pomodorini semi secchi che ancora profumano d’estate. Spicchi di zucca caramellata dal vivido color arancio, arrostiti in forno insieme a scalogni freschi, salvia e pinoli. Sottilissimi quanto teneri straccetti di Chianina, appena scottati in padella. Un’esplosione di profumi e sapori genuini, esaltati da aromi freschi e persistenti.

Infine il dolce, perfetto per le giornate più fredde. Una scenografica, croccante quanto scioglievole Torta Brownies di Riso al cioccolato e arancia. Gradazioni che virano verso il marrone per una delizia cioccolatosa, agrumata ed alcolica. Un brownies insolito, totalmente “gluten free”, ricco di riso, cotto nel latte e spezie profumatissime, cioccolato extrafondente ed arancia, presente anche in versione super “spiritosa”.

Dopo averlo pensato, realizzato, assaporato e condiviso, sono arrivata alla conclusione che questo è un menù magico. Il menù della “bruma”, come lo hanno definito alcuni cari amici del Nord.

E non potevano scegliere termine più azzeccato: il menù del solstizio d’inverno (in latino “bruma” era proprio il giorno del solstizio d’inverno, quello più corto) e quello che, con il suo calore e caldo colore, allontana la fredda e fitta nebbia della fredda stagione (“bruma” viene intesa anche come nebbia).

Per realizzare al meglio queste preziose ricette ho scelto le seguenti tipologie di Riso Acqua e Sole:

Riso Sant’Andrea Classico Acqua e Sole
Riso d’Autunno alle noci fresche con fonduta e carpaccio di funghi

Primo Piatto


Riso Rosso Integrale Originario “Il Cardinale” Acqua e Sole
Insalata tiepida di Riso rosso con straccetti di Chianina e zucca arrostita
Secondo Piatto – Piatto Unico


Riso Carnaroli Classico Acqua e Sole
Torta Brownies di Riso al cioccolato e arancia
Dolce

Le caratteristiche, le proprietà nutrizionali e tanti suggerimenti per la cottura sono dettagliati all’interno dei post dedicati ai nuovi piatti.

Non perdetevi il Menù completo che ho pensato per voi, per un pasto ricco e deciso, dalle calde tinte e profumi del sottobosco, e gustatevi tutte le nuove Ricette de I Menù del SorRISO.

Arrivederci a lunedì 4 dicembre 2017 con il quarto Menù “La tavola delle Feste“.

Monicucci

Credits
La foto di copertina è tratta dagli Archivi Fotolia

, , ,