Crea sito

I Menù del SorRISO – Due cuori e una cucina: tanto amore…poca spesa (Menù 6)

Ricette low cost, ecosostenibili, innovative e gustose per cucinare "alternativo" con un occhio al budget familiare.
Un ingrediente semplice, il Riso, prodotti stagionali, tanta fantasia per un menù d’effetto e "risparmioso".
Dedicato a chi si ama…

Il grande Alain Ducasse ha detto: “E’ una storia d’amore la cucina. Bisogna innamorarsi dei prodotti e poi delle persone che li cucinano“.
E voi? Avete mai pensato di dire “Ti amo” ai fornelli? Avete mai pensato di dire “Ti amo” attraverso i piatti che cucinate?

Benvenuti al sesto appuntamento della Rubrica I Menù del SorRISO, ideata e realizzata per Riso Acqua e Sole.

I nuovi piatti sono pronti per essere serviti. Vi presento il Menù Due cuori e una cucina: tanto amore…poca spesa.

Oggi la cucina di Monicucci  invoca sentimenti di gioia, felicità e romanticismo. C’è un intenso profumo di fiori e la tavola è pronta per celebrare il più imprescindibile dei sentimenti…l’Amore.

Un’atmosfera calda e rilassata. Uno spazio unico, ritagliato gelosamente all’interno delle mura domestiche, intimo e suadente. Non c’è il camino acceso (a casa mia abbiamo i termosifoni). Non ci sono le candele sparse sui ripiani (l’incolumità dei nostri quattro pelosi miagolanti viene prima di tutto). Non c’è l’aroma dell’incenso che fluttua leggero nell’aria (non riusciamo a non associarlo al rito funebre).
C’è però una tavola semplice ed elegante che anche Csaba approverebbe. Rigorosamente bianca. Nella tovaglia dai ricami vintage. Negli impeccabili tovaglioli arrotolati delicatamente a formare un bocciolo. Nei piatti dai leggeri rilievi smerlati.
Una tela immacolata in cui le uniche pennellate di colore sono date dal “rosso” delle rose, irrinunciabili.
E poi il cristallo dei bicchieri, dai mille e più riflessi, e le intramontabili, classicissime posate Sambonet.

Troppo romanticismo? Sì, concordo sul fatto che non ci sia bisogno di un giorno in particolare per festeggiare l’amore ma…non potrei farne a meno. Quindi, scongelate i vostri cuori e lasciatevi andare:

I Menù del SorRISO – Due cuori e una cucina: tanto amore…poca spesa


Cialda di Riso con crema di baccalà ed insalatina di puntarelle


Salmone confit ai fiori con Riso al tè nero e arancia e maionese allo zenzero


Bavarese di Riso alla rosa con gelèe di Chianti Classico


Amore e cibo

Un menù di sicuro effetto, ideale per chi vuole conquistare prendendo per la gola.
Per chi ha bisogno di ritrovarsi e per chi non si è mai perso di vista.
Per assaporare la serata senza lo stress del lavoro ai fornelli, perché molti elementi del menù possono essere preparati in anticipo.
Per cimentarsi a quattro mani in cucina, godendosi la complicità del cucinare in coppia. Gratificarsi dei propri piatti, stuzzicanti, incredibilmente leggeri e digeribili, perché pensati per un promettente “dopocena”.

Tanti colori, profumi, sapori, fiori e…Riso

Un menù di stampo decisamente sentimentale, attraverso presentazioni estremamente curate ma semplici e “pulite”. Un menù in cui la fantasia e la creatività sono i motivi centrali attraverso i quali si sviluppano le ricette, pensate e realizzate con ingredienti semplici, leggeri, dai sapori netti. Un piacere per gli occhi, perché i piatti sono incredibilmente belli da vedere, e per il palato, che rimarrà colpito ed appagato da tanta bontà.

Materie prime dal costo estremamente contenuto, proposte attraverso cotture atte ad esaltarne ogni singola sfumatura di gusto ed aroma.
Un intero menù costruito intorno ai chicchi di Riso Acqua e Sole, abbinato ad ingredienti che tanto richiamano il tema dell’amore: i fiori, il vino, i profumi.

Tre piatti studiati per essere condivisi. Perché sono pensati per essere preparati insieme (dividetevi i compiti, è vietato litigare!) in un gioco intrigante e coinvolgente. Perché sono immaginati per essere mangiati anche dallo stesso piatto, su una tavola ben apparecchiata, con una suadente musica in sottofondo.

Un menù raffinato e gustoso, a piccoli prezzi, in cui saper fare la spesa (acquistate sempre prodotti di qualità ma “low cost” che, se ben gestiti, daranno un risultato eccezionale) ed attivare la propria vena creativa, giocano un ruolo decisivo. Quindi, scegliete ricette furbe, dagli ingredienti semplici. E, con l’aiuto della vostra fantasia e bravura, rendeteli unici!

La fantasia e la capacità di coniugare i sapori sono caratteristiche fondamentali in cucina

Un menù elegante, bello, buono. Alla portata di tutti, senza spendere un capitale.

La prima ricetta del menù è una Cialda di Riso con crema di baccalà ed insalatina di puntarelle. Un Antipasto chic, colorato e scenografico, facilissimo da realizzare ed economico. Preparato con ingredienti semplici che fanno parte della nostra ricca tradizione gastronomica: riso, baccalà, cicoria.
Un delicato cestino di riso cotto in un brodo di barbabietola, da cui ne trae la sfumatura rosata. Leggero e vaporoso come una nuvola. Fragrante e corposo, per accompagnare il soffice baccalà mantecato, dall’intenso gusto di latte e di fiori. Una crema burrosa sulla quale è adagiata una freschissima e saporita insalatina preparata con i germogli interni della cicoria catalogna, le puntarelle. Croccanti, leggermente amarognole. Condite con una vinaigrette all’acciuga, sapida e vivace. Ed una cascata di profumatissimi fiori…tutti da mangiare.

Per garantire un pasto ricco di sapori e colori ma leggero e facilmente digeribile, ho pensato di sostituire la classica sequenza primo-secondo con un Piatto Unico bilanciato, completo, perfetto per una cena intima. Un Salmone confit ai fiori con Riso al tè nero e arancia e maionese allo zenzero. Perfetto per non appesantire garantendo comunque un’appagante senso di sazietà.
Tanti profumi e sapori per un super aromatico riso nero cotto in un infuso di tè all’arancia. Servito come insalata tiepida con piccoli bocconcini di salmone, morbidi e succosi, cotti a bassa temperatura in olio cottura insieme ad un mix di fiori essiccati, dalle infinite sfumature di sapori ed aromi. E poi il croccante della pelle, asciugata in forno, i verdissimi fagioli di soia edamame, i piccoli ciuffi di maionese vegetale, preparata con latte di soia, dal fresco e pungente aroma di zenzero. Ed infine i fiori freschi ed i semi di sesamo nero, leggermente tostati. Ogni elemento da mixare e combinare per sperimentare abbinamenti diversi di sapori e consistenze.

Gran finale con il dessert. Una Bavarese di Riso alla rosa con gelèe di Chianti Classico, per celebrare l’amore con un connubio imprescindibile. Quello dei fiori e del vino.
Ancora fiori, stavolta rose. Romantiche, colorate e soprattutto profumate, trasformate in uno sfizioso dolce fiorito.
Un anello di riso in versione semifreddo. Soffici e bianchi chicchi cotti in un fiordilatte aromatizzato alla rosa che si incontrano e si abbracciano ad un’intensa quanto profumata gelatina di Chianti Classico ristretto a fiamma dolce insieme ad un dorato miele Millefiori.

Per realizzare al meglio queste preziose ricette ho scelto le seguenti tipologie di Riso Acqua e Sole:

Riso Carnaroli Classico Acqua e Sole
Cialda di Riso con crema di baccalà ed insalatina di puntarelle
Antipasto


Riso Integrale Aromatico Originario “Il Moro” Acqua e Sole
Salmone confit ai fiori con Riso al tè nero e arancia e maionese allo zenzero
Piatto Unico


Riso Sant’Andrea Classico Acqua e Sole
Bavarese di Riso alla rosa con gelèe di Chianti Classico
Dolce

Le caratteristiche, le proprietà nutrizionali e tanti suggerimenti per la cottura sono dettagliati all’interno dei post dedicati ai nuovi piatti.

Non perdetevi il Menù completo che ho pensato per voi, per un pasto creativo, romantico e “risparmioso”, ideale per chi vuole conquistare prendendo per la gola, e gustatevi tutte le nuove Ricette de I Menù del SorRISO.

Arrivederci a lunedì 5 marzo 2018 con il settimo ed ultimo Menù “Qua e là nel Mondo: la tavola etnica“.

Monicucci

Credits
La foto di copertina è tratta dagli Archivi Pixabay

, , ,

Non ci sono ancora Commenti.

Lascia un commento

*