Crea sito

Insalata tiepida di Riso rosso con straccetti di Chianina e zucca arrostita – I Menù del SorRISO

Unico indiscusso protagonista, da scegliere rigorosamente con attenzione. Perchè, l'ingrediente principale dell’insalata di riso, è il RISO!

Chi ha detto che l’insalata di riso è un piatto legato esclusivamente all’estate?

Io vi propongo la mia versione autunno-inverno. Un secondo piatto (o piatto unico completo), sfizioso, sano e genuino: Insalata tiepida di Riso rosso con straccetti di Chianina e zucca arrostita.

Un’insalata di riso da servire rigorosamente tiepida (o calda).
Semplicissima ed essenziale nei suoi elementi principali: riso rosso, zucca e carne.
Al tempo stesso, un piatto di grande carattere, ricco di primizie di stagione e di sapori intensi, quelli che scaldano il corpo, il cuore e l’anima.

Riso rosso, integrale e croccante, profumatissimo, saltato con piccoli pomodorini semi secchi che racchiudono tutto il sapore della calda estate appena finita.
Vivaci e coloratissimi spicchi di zucca gialla arrostita e glassata in forno insieme a scalogni, pinoli, salvia e fiocchi di sale integrale.
Sottilissime strisce di carne Chianina (gli “straccetti”) appena scottate in padella, la stessa dove abbiamo fatto insaporire il riso con i pomodorini. In questo modo assorbiranno tutti i succhi ed i sapori presenti sul fondo.

Un bellissimo piatto di legno, rustico quanto “prezioso”, a svolgere il ruolo di cornice per questa tavolozza di colori che vira dall’oro al rosso magenta. I colori degli alberi, delle foglie, del sottobosco.
La mia cornice è una creazione speciale realizzata in caldo legno di olmo dagli amici di Punto Soave.

Ho scelto volutamente di non mischiare tra loro i singoli elementi e realizzare una sorta di insalata di riso “scomposta”. Un piatto formato da strati ben definiti dove tutti gli ingredienti sono ben riconoscibili, all’occhio ed al palato ma, presi insieme, danno vita ad un “tutto” fantasticamente combinato e bilanciato.

Sapori e consistenze: il riso ed i pinoli croccanti, i pomodorini leggermente aciduli, la zucca dolce e soffice, gli scalogni affumicati, la carne ferrosa, un olio Extravergine intenso e “pizzichino” e fiocchi di sale che croccano sotto i denti.

Colori. Una meravigliosa scala di colori che attraversa le sfumature del giallo, arancio, marrone, rosso, viola, interrotta solo da qualche macchia di verde cupo (la salvia).

Il rosso intenso, quasi viola, ce lo regalano i chicchi di Riso Rosso Integrale Originario “Il Cardinale” Acqua e Sole.

Un riso integrale dall’intenso colore rosso naturale, ricco di proprietà benefiche e ricco di fibre. E’ antiossidante, contiene vitamina B6 e sali minerali, come il ferro, il magnesio e lo zinco, ed aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue. Unisce alle sue proprietà nutrizionali sapore, una delicata fragranza e colore.

Chicchi intensamente rossi, integrali. Assicurano un elevato apporto di antociani, preziosi antiossidanti naturali responsabili del loro colore.

Questi bellissimi chicchi sono anche intensamente aromatici. Il profumo si sprigiona fin dall’apertura del sacchetto e continua durante la cottura e la composizione finale del piatto. Sentori di dolcezza, di pane fresco, note speziate.

La consistena tenace di questi chicchi, ben sgranati, dal gusto deciso e profumo intenso, li rende perfetti per la preparazione di insalate e tortini. L’abbinamento con le strisce “ferrose” della carne proposta nella mia ricetta è perfetto.

Il rosso acceso è quello dei piccoli e succosi pomodorini semi secchi. Un lontano ricordo d’estate. Piccoli cuori saporitissimi dal gusto del sole.

Il giallo-arancio è quello della zucca gialla: la Moscata di Provenza. Originaria del sud-America, ma diventata famosa in Francia, è conosciuta per la sua forma tipica e classica, tondeggiante con la buccia che vira dal verde all’arancione ed una polpa color arancio molto intenso. Eccellente per vellutate, risotti e zuppe. Di questa zucca vengono spesso utilizzati gli ottimi semi, tostati e salati. Si conserva a lungo, fino a 7/8 mesi.

Io l’ho cotta al forno fino a diventare di un intenso color ocra, con i bordi leggermente caramellati, con la polpa soffice e dolcissima. Insaporita e profumata da giovani scalogni, pinoli che, in cottura, diventano tostati, foglie di salvia fresca e pungente e peperoncino fresco tagliato a fettine sottili.
Se ci sono bambini potete omettere il peperoncino, anche se sarebbe un vero peccato.

E poi, per finire, il rosso scuro della carne, la Chianina, in versione fettine sottilissime, tagliate in piccoli nastri dall’intenso color rubino. Sono sufficienti 2 minuti di cottura in padella per esaltarne il gusto, garantendone la morbidezza e la succosità che la caratterizza.

Un’insalata di riso gradevole e ben equilibrata. Bellissima da vedere. La presentazione del piatto mette in risalto una portata colorata e piena di sapori, da gustare con gli amici a casa o anche per una cena un po’ speciale.

Questo secondo piatto allegro, colorato, completo ed intensamente saporito e profumato fa parte del Menù “La magia del freddo: assaggi d’inverno“, terzo appuntamento della Rubrica I Menù del SorRISO per Riso Acqua e Sole.

Assaporatelo insieme alle altre portate che ho pensato per voi in un assaggio della fredda stagione attraverso un menù caldo e confortevole come un abbraccio…un menù di RISO.

Monicucci

Condividi

Monicucci ti suggerisce anche...

  • Rendimento : 6-8 budini
  • Porzioni : 6-8 persone
  • Tempo di cottura : 70 Min
  • Rendimento : One Pot
  • Porzioni : 6 persone
  • Tempo di cottura : 60 Min
  • Rendimento : 1 torta salata (per una teglia rotonda di 24 cm di diametro)
  • Porzioni : 6-8 persone
  • Tempo di cottura : 30 Min